giovedì 8 ottobre 2009

24
commenti

Uova ripiene calate al sugo






uova ripiene1

Qualche tempo fa ero a secco di idee per la cena ed ero anche con i tempi alquanto ristretti, quindi...che fare?
Questa è una situazione in cui mi ritrovo non dico spessissimo, ma capita alle volte di avere davvero un blocco di idee, no? E più si ha fretta, più il cervello si rifiuta di mettersi in moto...una catastrofe se si pensa alla family che ritorna a casa affamata!

Quindi, tornando alla mia domandina sù...cosa fate voi in queste situazioni?
A me iniziano a venire un mucchio di idee in testa, ma quasi nessuna fattibile in pochissimi minuti :-(...fortunatamente, quella sera mi ricordai di una ricettina che avevo letto sul blog di Paoletta, faceva parte della sua rubrica dedicata alle ricette dei lettori ed era Rosaria, (grazie per averla condivisa!), che la raccontava, parlando di sua nonna che doveva inventare velocemente qualcosa per sfamare la sua famigliola...storiella che mi ha riportato alla mente mia nonna, che lavorava tutto il giorno fuori casa ed anche lei con una famigliuzza di 8 pargoli sulle spalle...mi sa che la situazione non era molto diversa :-)


forchetta e ricami


Insomma, tornando ai tempi d'oggi, queste uova mi hanno salvato sia quella cena che molte altre situazioni simili :-D
Vi consiglio vivamente di provarle...sono deliziose, semplici e con il buon sapore dei cibi genuini di una volta...viva le nonne!!!

Uova ripiene calate al sugo

Ingredienti:

  • Uova (di solito, ne cucino 2 per ogni commensale)
  • pangrattato
  • aglio
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • olio evo
  • pecorino grattuggiato
  • salsa di pomodoro semplice (io faccio rosolare leggermente una cipollina tritata, verso la salsa e la faccio cuocere per qualche minuto)


La ricetta è semplicissima, è più complicata la spiegazione; si prepara il ripieno che è pane grattuggiato (un cucchiaio per 1 uovo) a cui si aggiunge aglio tritato finissimo, pecorino grattuggiato, pepe, olio per amalgamare, prezzemolo, poi si mescola bene il tutto.

Poi si prende un padellino antiaderente piccolo, si versa un poco di olio, lo si fa riscaldare bene e si apre l'uovo lasciandolo intero, e si sala.

Non appena il bianco si è leggermente rappreso, con un cucchiaio si rompe il rosso con delicatezza cercando di allargarlo, ma senza romperlo, si fa cuocere un poco, ma non troppo (il rosso deve essere un po' liquido) e con un cucchiaio si mette sul rosso il ripieno preparato prima, pressando leggermente in modo da farlo incorporare.

A questo punto si piega in due l'uovo, diciamo che deve sembrae un sofficino, si fa cuocere da ambo i lati, e si mette da parte.

Una volta che tutte le uova sono pronte, si calano ad insaporire qualche minuto, in un semplice sughetto di pomodoro preparato precedentemente.



24 commenti:

  1. Be' be' bbe', questo ripieno è genuinamente delizioso, seppur semplicissimo!

    (ros)marina

    RispondiElimina
  2. Una ricetta che ha il doppio vantaggio di essere buona e veloce da preparare! Minimo sforzo, massimo risultato!

    RispondiElimina
  3. Che bel piatto invitante e caldo! davvero da provare!
    bacioni

    RispondiElimina
  4. Ottimiiiiiiiiiiiiii....veloci e sicuramente gustosi!!!
    ciaooooo

    RispondiElimina
  5. A me succede la stessa coa, blocco totale, zero idee!
    Bella ricetta, dici bene, viva le nonne!

    RispondiElimina
  6. Ma che bella questa ricetta, ce la copiamo subito, anche perchè capitano anche a noi quei momenti che non si sa cosa preparare e la solita fettina magari non ci va. La cosa difficile è fare allargare il rosso senza che debordi troppo, ma ci teniamo a dirti che questo piatto ci intriga moltissimo!
    Premio per te e un abbraccio
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  7. Ago! Cara!
    Premio per te, se ti va fanne buon uso ;)

    (ros)marina

    RispondiElimina
  8. ciao! complimenti per queste uova, mi incuriosisce questa ricetta, mai provate così!
    copio la ricetta...
    buona settimana.

    RispondiElimina
  9. a si me le ricordo queste! che buone che sono stramammamia! hai fatto proprio bene a farle anche tu, devono essere una delizia, visto che ultimamente ho voglia di uova quasi quasi potrei farle anche io..mmm..mi hai fatto venire le voglie :p

    RispondiElimina
  10. per le cene dell'ultimo minuto qui si va di crostini, bruschette e piadine ma la tua soluzione è senza dubbio migliore
    particolare e sfiziosa, Sa ne andrebbe matto per cui segno subito:)!
    ti confesso che son quasi sicura che farò un disastro, una specie di uova strapazzate al sugo:) cmq ti farò sapere come andrà!
    baciiii

    RispondiElimina
  11. W le nonne sicuramente. Queste uova non solo veloci ma buone buone...comlimenti.

    RispondiElimina
  12. le ricette semplici sono le migliori....ti aspetto per il contest..ci tengo!!

    RispondiElimina
  13. Ciao Ago grazie per il tuo commento sono felice ti sia piaciuto il racconto ;-)
    La sfoglia qui sotto mi incuriosisce parecchio vorrei provare a farla ;-)
    Grazie ancora!

    RispondiElimina
  14. amo alla follia le uova, e questa ricetta mi ricorda l'uovo al pomodoro che si mangiava a casa mia in emergenza, solo che mia madre faceva una roba tutta pasticciata, tipo frittatona pomodorosa! alla prossima emergenza le provo così :-D

    RispondiElimina
  15. Mi pareva di averti lasciato un commento, e invece... la mia solita distrazione ;-)
    grazie a te per la fiducia, per averla provata, e un grazie grande a Rosaria di averla messa a disposizione!
    un abbraccio :)

    RispondiElimina
  16. Marina: Infatti :-D buonizzimizzimo :-D

    Elisa: il concetto base è proprio quello :-DDD minimo sforzo massimo risultato! :-D

    Manu e Silvia: Sì, è ideale in tutte le stagioni, ma quando fa freddino è proprio confortante! :-D

    Federica: :-D

    Lady Cocca: Gustosissimi, altrochè! :-D

    Tania: Sono proprio bruttini quei momenti, vero? Meno male che ci sono i blog degli altri che ti soccorrono :-DDD

    RispondiElimina
  17. Luca and Sabrina: Infatti, anche a me, tante volte, la fettina non va e le uova sono un ottimo sostituto! L'uovo non deve essere allargato, ma dolo rotto, magari con la punta del cucchiaio. Si crea una fessura solamente, poi si mette sopra la mollichetta e si richiude. in questo modo il rosso può fuoriuscire, ma sempre in maniera minima..provatele, sono sicurissima che vi piaceranno! :-D

    Marina: Mi sembra che non sono passata a ritirarlo, vero? Perdonami, sono troppo occupata in questi giorni, ma passerò presto! :-D

    NIGHTFAIRY: Sìsì :-D

    Betty: Provale che sono proprio buone e veloci! :-D

    Cuochella: :-D le voglie, esagerata! :-D Però è vero che sono strabuone! :-D

    Chiara: Provale Chiaretta! Non farai nessun disastro, impossibile! la prima volta devi solo fare attenzione al metodo, ma poi va tutto liscio come l'olio e vedrai con che velocità le farai, te lo assicuro! ;-D

    RispondiElimina
  18. Alessandra: Viva le nonne sì...ed anche le uova cucinate così! :-D

    Genny: Arrivo anche per quello, tranqui, dammi solo qualche giorno che con tutte ste scadenze devo lasciare un pò di spazio tra un post e l'altro :-DDD

    Lory: Grazie a te per aver scritto delle parole così toccanti..piangevo come una fontanella :-)
    La sfoglia è davvero eccellente, quindi se hai un attimino per provarla, te la consiglio proprio! :-D

    salsadisapa: :-D Sai che anch' io avevo pensato alle eventuali emergenze quando le ho viste sul blog di Paoletta? Quelle ti capitano sempre e questa è un'ottima soluzione :-D

    Paoletta: Ragazza mia, se non avessi fiducia nelle tue ricette, sarei proprio fuori di testa :-D
    E tantissime grazie a Rosaria, è stata illuminante! :-D

    RispondiElimina
  19. La proverò di certo
    già sogno la scarpetta
    Un bacio Ago!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìsì Renata, viene una gran bella scarpetta! ^_^ Provala, mi raccomando! :-)))

      Elimina
  20. Che meraviglia lo faccio domani per cena, sei grandiosa!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...