sabato 13 settembre 2014

7
commenti

Lasagne con le polpettine




DSC_6974lasagne polpettine


C'è poco da dire...un bel piatto di lasagne trasmette sempre una certa sicurezza
È quello che pensavo tra me e me qualche giorno fa, quando tra una forchettata e l'altra, mangiavo il mio piattino di pasta ^_^
Pensandoci, in effetti la lasagna non è mai mancata alle gite in montagne con la mia famiglia, per esempio. Mia mamma ne preparava sempre una teglia da portare via insieme ad altre golosità e la sua era veramente una signora Lasagna!
Non posso dimenticare ciò che accadde un Ferragosto di tanti anni fa: avevamo deciso quella mattina stessa di andare a fare un picnic in montagna e mia mamma in quattro e quattr'otto aveva infornato una bella teglia di lasagne e messo a cuocere una fricassea di pollo. Io invece mi occupavo, di solito, del dolce :-)

Insomma, si cercò di fare tutto di fretta, più che altro per evitare il traffico canonico di questa giornata e appena pronto, misimo tutto in macchina e via su per i monti!
Quella volta la fortuna era con noi e riuscimmo addirittura a trovare un tavolino libero con annesse panchette (parlo di quei spazi adibiti ai picnic che di solito sono sempre occupatissimi -_-).
Tra le varie vettovaglie però, mancava qualcosa... il pollo! Ce l'eravamo dimenticato, accidenti!
Le lasagne però - fortunatamente - c'erano e quindi nessuno si accorse che mancava qualcosa (continuando a parlare di sicurezze/certezze)!
Questo piatto ci salvò quella volta, ma non solo, anzi devo dire che spesse volte, quando non ho molte idee su cosa cucinare, il mio pensiero corre subito alle lasagne. Sono sicuramente uno dei piatti più amati e si rischia veramente di rado di trovare qualcuno che faccia storie trovandosele di fronte.

Questa lasagna con le polpette - mia versione personale - non  la cucino spesso ma sicuramente è una delle più amate: chi può resistere alla polpettina che viene fuori dagli strati ben conditi di pasta? Io sicuramente no! ^_^

DSC_7019lasagne polpette dett

Lasagne con le polpettine

Ingredienti
teglia per 6 persone
  • 500 gr di sfoglia all'uovo per lasagne
  • 1,5 lt di salsa di pomodoro
  • 400 gr di carne tritata di vitello
  • 1 uovo
  • 1 carota
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • prezzemolo 
  • sedano 
  • 1 spicchio di aglio
  • Parmigiano Reggiano grattugiato
  • pangrattato
  • 1 mozzarella*
  • olio extravergine d'oliva buono
  • olio di semi di girasole
  • sale integrale

Preparazione

Pulite la cipolla, pelate la carota, lavate bene sedano e prezzemolo. Tritate sottilmente tutti gli ingredienti.
Versate in una pentola un cucchiaio di olio d'oliva. Accendete il gas (medio - basso) e fatevi rosolare delicatamente tutti gli ingredienti tritati in precedenza. 
Quando la cipolla è sudata e tutti gli ingredienti si sono ammorbiditi, unite la salsa di pomodoro.
Salate ed incoperchiate la pentola. Lasciate cuocere per un'oretta circa.

Le polpette

In una terrina, ponete la carne tritata, l'uovo, l'aglio pulito e ben tritato, del prezzemolo tritato, un pizzico di sale e qualche manciata di pangrattato. Iniziate ad impastare il composto, aggiungendo un pochino di acqua all'occorrenza, fino ad ottenere un composto piuttosto morbido e malleabile.
Inumiditevi le mani con un pochino di acqua e formate delle polpettine. Ponete da parte.
Friggetele nell'olio di semi (o anche in olio di oliva) senza farle dorare, quindi passatele velocemente in padella giusto per farle cambiare di colore. Scolatele e ponetele da parte.

Controllate lo stato della salsa. Dopo un'oretta di cottura a fiamma bassa, dovrebbe aver già preso una certa consistenza e, soprattutto, un buon profumo. A questo punto, ponetevi dentro anche le polpettine e lasciate cuocere per un'altra mezz'oretta.

Assemblaggio

Sporcate il fondo di una teglia rettangolare con un po' di salsa, senza polpette.
Disponete uno strato di sfoglia all'uovo, versateci su un po' di salsa con delle polpette, una bella manciata di mozzarella a cubetti e del parmigiano grattugiato. Continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti. Infine cospargete in superficie una bella manciata di parmigiano grattugiato.

Infornate in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti circa o fino a che in superficie non si sarà formata una bella crosticina, tipica della lasagna.

Lasciate rapprendere dieci minuti prima di servire e buon appetito!

Nota

La mozzarella non è obbligatoria: conferisce sicuramente del gusto, ma si può tranquillamente omettere.
Alla salsa di pomodoro si può anche aggiungere 200 ml di besciamella ottenuta unendo 15 gr di farina con 15 gr di burro e diluendo con 200 ml di latte. Lasciate cuocere, mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno, fino a che il composto non addensa, velando il cucchiaio. Infine salatela ed unitela alla salsa.

Eventi

In questi giorni, nella zona di Ameno, Omegna e Pettenasco, si sta svolgendo una interessante manifestazione legata al cinema con la riproduzione di cortometraggi, da non perdere. Si tratta di Corto & Fieno, un Festival di cinema rurale che si svolgerà in 3 giornate a partire da ieri. QUI trovate una breve descrizione dell'evento ed il programma completo.  

Read More...

venerdì 29 agosto 2014

3
commenti

Burghul mediterraneo




DSC_7709couscous sgombro


Ed eccoci all'ultima ricetta ideata per Angelo Parodi.

Non so voi, ma io solitamente, sia per le mie gite al mare oppure per quelle in montagna, preparo tra le altre cose anche qualche insalata particolare.
In questo caso, ho voluto unire il burghul con degli elementi che danno sia colore che gusto, quindi pomodori, prezzemolo e del buonissimo sgombro.

Si tratta praticamente di un piatto unico, tra i miei preferiti in estate! :-)

Pe rla ricetta, vi rimando sempre QUI, sul sito di Angelo Parodi!


DSC_7718coucous sgombro cf 2

Read More...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...