Un Natale Calabrese: Piparelle (o Stomatico) – Biscotti al Caramello

venerdì, dicembre 21st, 2012

piparelle - biscotti al caramello1

E finiamo la settimana con…le Piparelle! :-)))
Sono dei biscotti al caramello, tipici di Reggio Calabria. Si trovano in giro tutto l’anno, sia nelle pasticcerie che nei panifici più forniti, ma sono comunque semplici da fare in casa e sono belline da regalare anche a Natale, insieme ai Petrali, biscotti ripieni di cui vi parlerò un’altra volta.
Anche questa è una ricetta del cuore, di quelle che riescono a riportarti indietro nel tempo e non parlo tanto della mia generazione, che ha avuto davvero tanto, quanto dei tempi passati, dove tanti lussi non c’erano e ci si permetteva l’indispensabile.
Le influenze delle cucine e tradizioni straniere hanno portato molta innovazione nella cucina italiana, soprattutto in tema di festività, ma le piparelle sono dure a morire nella memoria della gente e nei loro gusti e non è difficile capirne il perchè….sono un pò come le crispelle o le frittelle di baccalà, in sostanza!
L’anno scorso, ne ho sfornate molte da inserire nei pacchetti natalizi e proprio in quei giorni, ci fu un problema idrico in casa. Fatto sta che il fontaniere arrivò subito in soccorso – è un tipino particolare, canta sempre mentre lavora, un signore di un’allegria unica :-D – ed alla fine del suo lavoro, gli offrii un assaggino di questi biscotti
Non potete immaginare: gli si accesero gli occhi ed iniziò a mangiarli con tutta la gioia di questo mondo!
Questa cosa mi rese molto felice: quei biscotti rappresentavano tante cose… l’infanzia, i tempi della gioventù, ma soprattutto un dolce che parlava anche di lui…
Se vi capita, regalateli anche voi, farete di sicuro felice la persona che li riceverà! :-D

piparelle - biscotti al caramello

Piparelle
ricetta del panettiere modificata

Ingredienti

  • 1 Kg di farina
  • 350 gr di zucchero
  • 300 gr di mandorle tostate, non pelate + una manciata per la superficie
  • 100 gr. di olio di semi
  • 25 gr. di ammoniaca per dolci
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • 2 cucchiaini di chiodi di garofano in polvere
  • 1 uovo per lucidare
Ponete in un pentolino 150 gr di zucchero (dei 350 totali) con 3 cucchiai di acqua e fatelo sciogliere a fuoco basso, facendolo caramellare – deve divenire biondo scuro -.
Toglietelo dal gas e fatelo raffreddare per due minuti. Aggiungete circa 300 ml di acqua leggermente tiepida e diluitelo, mescolando.
Miscelate la farina con i 200 gr di zucchero rimasti, le spezie e l’ammoniaca.
Versate il composto sulla spianatoia, creando una fontana. Versate al centro l’olio ed il caramello preparato in precedenza.
Iniziate ad impastare. Sicuramente necessiterà dell’altra acqua, quindi tenetene un pò da parte, tiepida, in modo da poterla aggiungere mano a mano che il composto prenderà consistenza.
A questo punto, unire all’impasto anche le mandorle e continuare ad impastare.
Alla fine otterrete un composto morbido, poco più consistente di una pasta frolla.
Dividetelo in due parti e date loro la forma di salsicciotti (diametro 3 mm circa).
Spennellare i salsicciotti con l’uovo sbattuto e rifinite con altre mandorle in superficie.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti.
Sfornate, fate intiepidire e tagliate i salsicciotti in losanghe di 2 cm di spessore.
Disponete bene le piparelle sulla teglia ed infornate nuovamente per 10 minuti.
******
Se invece volete ottenere lo stomatico, disponete tutto l’impasto sulla teglia, come una pizza, all’altezza di 2 cm circa. Fate cuocere come da ricetta ed infine tagliate a piacere. Di solito, viene venduto in rettangolini della lunghezza di 6 cm circa e larghi 2, ma sono comunque misure indicative…
Nota
Per renderle ancora più natalizie, prima di infornarle l’ultima volta, ho dato una spolveratina di zucchero semolato :-)


6 risposte a “Un Natale Calabrese: Piparelle (o Stomatico) – Biscotti al Caramello”

  1. Barbara scrive:

    Eccicredo che gli luccivano gli occhi… anche solo a guardarli nelle tue splendide ed evocative fotografie viene voglia di poterne assaggiare subito uno! Ne approfitto per lasciarti i miei auguri per un sereno Natale ed un 2013 che realizzi tutti i tuoi desideri!

  2. Simo scrive:

    non conoscevo questi biscotti, sembrano una sorta di cantucci, che buoni devono essere!<br />Buone feste a te e ai tuoi cari di vero cuore

  3. Federica Simoni scrive:

    mamma mia devono essete buonissimi!! Buone Feste!!!!!!!!!

  4. che meraviglia mi incuriosiscono molto … tanti auguri simmy

  5. Marjlou scrive:

    Sono buonissimi, una mia coinquilina calabrese me ne portava tantissimi di questi biscottini, purtroppo si è trasferita a Torino da più di un anno… grazie per la ricetta!<br />Buon Natale<br />Marilù

  6. Claudia scrive:

    Ma devono esser deliziosi!! Cara Ago.. ti faccio i miei migliori auguri per un sereno Natate :-) baciotti

Lascia una risposta

Mi chiamo Agostina e vi do il benvenuto su Pane, burro e marmellata, un blog che parla di cibo, di fotografia di ingredienti semplici e ricette per gustarli al meglio...Continua

Iscriviti alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!

* = campo obbligatorio

Translate


Use the translator to read this page in your language

LET’S CONNECT

la mia fanpage



INSTAGRAM FEED

Ultimi assaggi dalla cucina

Babka con coniglietto di Pasqua a sorpresa!

Babka con coniglietto di Pasqua a sorpresa!

Pasqua è una festa ricordata in tutto il Mondo con diverse tradizioni, soprattutto culinarie. Mentre[...]
Hot cross buns, i panini di Pasqua senza lattosio

Hot cross buns, i panini di Pasqua senza lattosio

Pasqua è ormai alle porte e le tradizioni gastronomiche intorno a questa festività sono veramente mo[...]
Risotto con le ortiche e le erbe spontanee

Risotto con le ortiche e le erbe spontanee

Pronti per la Primavera? :-) Non mi sembra vero, ma è arrivata ed anche in anticipo! La cosa non [...]
Crostata di mandarini e kiwi, il dolce della domenica

Crostata di mandarini e kiwi, il dolce della domenica

Quando parliamo di Dolce della Domenica, mi viene sempre in mente la crostata di frutta. La cosa non[...]
Torta di mele all'acqua, la mia preferita

Torta di mele all'acqua, la mia preferita

  Sarà stata fine ottobre - inizio novembre, il tempo in cui si fanno dei gran raccolti di mele d[...]

Ultimi commenti

AWARDS

dmblgit_blue oct 2012

In cucina con loro

Cerchi qualcosa?