venerdì 23 novembre 2012

6
commenti

Panini al Kamut e Birra in Cocotte Monoporzione




panino monoporzione kamut birra compl

Amo il pane e soprattutto farlo in casa
Uno dei miei preferiti, oltre a quello di segale, è quello di kamut: sono entrambi a basso indice glicemico, quindi ottimi sotto diversi punti di vista, molto digeribili e gustosi.

Quando ho ospiti a cena, se ne ho il tempo, mi piace preparare per loro anche il pane, oltre a tutto il resto, e l'anno scorso, avendo delle mini cocotte a disposizione, ho provato a servir loro del pane monoporzione...purtroppo all'epoca sbagliai nel dosare l'impasto e quindi i pani vennero piuttosto grandini, tanto da non poter più essere serviti in cocotte.
L'idea però di sollevare il coperchio della cocotte e ritrovarmi il paninello mi piaceva molto, anche perchè in questo modo si può cuocere il pane in anticipo e riscaldarlo poi poco prima del momento di servire, mantenendolo in caldo.
E' un bel modo per accogliere i vostri ospiti che così avranno il loro panino morbido morbido, come se fosse stato appena cotto! :-)

Auguro un felicissimo weekend e buona cucina a tutti! :-D

panino monoporzione kamut birra alto

Panini al kamut e birra in cocotte monoporzione

Ingredienti

  • 500 gr di farina di kamut
  • 150 ml di acqua
  • 200 ml di birra*
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 8 gr di lievito di birra
  • 10 ml di olio extravergine d'oliva
  • Cubetti di Ottavio Pichin Fattorie Fiandino(o altro formaggio a pasta molle)

Attrezzatura

Mini cocotte Le Creuset

Preparazione

Versate in una terrina la farina, unitevi la birra, il lievito di birra sciolto nell'acqua intiepidita, lo zucchero e l'olio. Impastate ed appena il composto raggiunge una certa consistenza, unite il sale.
Continuate ad impastare fino a che la pasta non diviene ben liscia ed omogenea (lavorate l'impasto piegandolo diverse volte, portando le parti esterne verso l'interno).
Coprite la terrina con un piatto in ceramica e lasciate lievitare fino al raddoppio (2 orette circa).

Riprendete l'impasto e formate dei paninetti del peso di 65 gr circ, inserite al loro interno un bel cubetto di formaggio e richiudete bene. Ponete ogni panino in una cocotte infarinata, avendo cura di porre la parte liscia in superficie su cui farete una piccola croce.
Incoperchiate e lasciate lievitare una mezz'oretta.
Intanto preriscaldate il forno a 180°.
Passato questo lasso di tempo, infornate la cocotte incoperchiata per una ventina di minuti circa. 
Controllate la cottura, scoperchiando il contenitore: se il panino è cotto, rimettete la cocotte in forno per altri 5 minuti, senza coperchio, in modo da far dorare la superficie del pane.

Sfornate e tenete da parte fino al momento di servire.

Note

La birra: inseritela gradualmente, magari iniziate con 100 ml e poi aggiungetela piano piano, fino ad ottenere un impasto morbido. Fate sempre molta attenzione alla quantità di liquido che la farina assorbe, non è sempre la stessa!
L'idea di utilizzarla nell'impasto è nata soprattutto per merito del formaggio di cui sotto: è ottenuto grazie alla fermentazione della birra, quindi metterla anche dentro l'impasto mi è sembrata la cosa migliore per creare maggiore armonia nei sapori ed in effetti è così, se però la birra non vi piace, utilizzate solo acqua :-)

Il formaggio: si andrà a sciogliere all'interno del pane e diventerà quasi invisibile, ma gli conferirà maggiore morbidezza e gusto.

Ottavio Pichin: è un formaggio ottenuto con caglio vegetale e fermentazione della birra, molto gustoso e particolare. Per avere ulteriori informazioni, vi consiglio di leggere la scheda corrispondente.

Questa ricetta partecipa al contest delle Fattorie Fiandino

6 commenti:

  1. Uhhhhhhh ma quanto mi piace questa idea!!!!
    Mi mancano le minicocotte con il coperchio....ma magari provo con quelle senza coperchio e metto un po' di stagnola per la cottura in forno... troppo troppo carini!!!

    RispondiElimina
  2. Adorabili questi panini e poi buonissimi!

    RispondiElimina
  3. Ma è carinissima questa idea delle cocotte per il pane! Io faccio sempre il pane in quella grande e per nulla avrei pensato a quella piccola... Oltretutto la cottura del pane nelle cocotte è davvero straordinaria, regala al pane quella crosticina davvero deliziosa e le tue foto non mentono sul risultato...

    RispondiElimina
  4. ma che bella idea...le cocottine ce le ho, potrei provarci...sono deliziosi questi panini!

    RispondiElimina
  5. ohhh vedi!! capito bene qui!
    innanzitutto l'idea te la rubo perchè è carinissima, i panini in cocotte!!! poi ti ringrazio perchè anche io adoro la farina di kamut e cercherò di usarla molto più spesso, unita poi alla birra .... insomma solo da provare!
    però la prossima volta mi farebbe piacere invitarti ad unire il vino agli ingredienti di un dolce ... no, non sono impazzita, sto solo cercando di invitarti a partecipare al mio contest e, se ti va, di aiutarmi a diffonderlo, il tema sono proprio i dolci con il vino...
    ci terrei molto ad avere una tua ricetta...
    un abbraccio
    dida

    RispondiElimina
  6. la cottura in cocotte mi mancava, bellissima idea!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...