Ciambelline ripiene di Crema di Ricotta (Zeppole Calabresi con la Ricotta) e…Auguri! :-D

mercoledì, novembre 7th, 2012

ciambelline con la ricotta

Mi sono beccata l’influenza! Io, quella che non prende l’influenza nemmeno a pagarla, sono caduta sotto i colpi dei primi freddi, quindi vai di rimedi della nonna, come tisanine di malva addolcite da buon miele, sciroppino fai da te al miele e limone, suffumigi (grazie a tutti i cari amici che su facebook mi hanno dato tanti consigli in merito! :-D), insomma, sono in fase di recupero e quindi, considerando anche il fatto che oggi è il mio compleanno, ho pensato di iniziare la giornata così, con delle morbidissime ciambelline ripiene di crema di ricotta.

Le ciambelline ripiene di crema di ricotta fanno parte della tradizione calabrese, o almeno quella di Reggio Calabria ce le ha sicuramente.
Fanno parte della categoria delle zeppole (i zippuli), pasta lievitata che viene fritta durante le festività natalizie, soprattutto, partendo dal giorno dell’Immacolata, l’8 dicembre. Sono tradizionali della cucina povera calabrese e le ritroviamo in moltissime festività – anche carnevale, per esempio -, sia nella versione con le patate nell’impasto che semplici, e le variazioni possono essere infinite se consideriamo che possono essere sia salate che dolci. Penso siano tipiche delle Feste perchè sono nate con la funzione di augurare buona fortuna, insomma sono beneauguranti per il futuro.
Per quanto riguarda la versione salata, vi rimando alle prossime festività, oggi parliamo solo di questa speciale con la ricotta che si può trovare anche durante la festa di San Giuseppe, per esempio, ma un tempo erano presenti in tutti i giorni di festa.
La loro forma è diversa dalle classiche ed anche l’impasto è più consistente: vengono create delle ciambelline che poi vengono fritte (le mie sono fritte a metà) e riempite con una morbida crema di ricotta, una goduria unica!
Mia mamma le amava moltissimo ed in effetti sono davvero speciali, purtroppo però è sempre più difficile trovarle nelle pasticcerie ed è un peccato, questa è una tradizione che non dovrebbe essere dimenticata!

Vi lascio con la ricetta e se le fate, ricordate di farle più piccole delle mie, le originali sono più piccoline e meno gonfie!
Buone ciambelline a tutti! :-D

ciambelle con la  ricotta 1

Ciambelline ripiene di crema di ricotta

Ingredienti

  • 300 gr di farina 0
  • 30 gr di burro, ammorbidito a temperatura ambiente
  • 50 gr di zucchero
  • 160 ml di latte
  • 1 uovo
  • 15 gr di lievito di birra
  • i semini di una bacca di vaniglia*
  • la scorza grattuggiata di un limone
  • 4 gr di sale

Fate sciogliere il lievito di birra nel latte leggermente intiepidito.
In una terrina, versate la farina, lo zucchero ed i semini della bacca di vaniglia. Create una fontana ed al centro ponete il burro a pezzettini, il lievito con il latte e l’uovo. Impastate fino ad ottenere un composto consistente ed aggiungete il sale.
Continuate ad impastare, sbattendo bene l’impasto in modo da farlo diventare liscio, lucido ed elastico – ci vorranno 10 minuti circa -.
Lasciate lievitare per 2 ore o fino a raddoppio, nella ciotola ricoperta da un piatto di ceramica. Passato questo lasso di tempo, riprendete l’impasto e stendetelo all’altezza di 1 cm. Tagliate con un coppapasta della dimensione di 6 cm (anche 5 cm, se lo avete a disposizione). Con un coppapasta più piccolo (2 cm ca), praticate il foro centrale.
Fate lievitare le ciambelline sulla placca rivestita di carta forno, ben distanziate tra di loro per 2 ore. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 10 minuti o fino a che non saranno leggermente colorite in superficie.
A questo punto, sfornate e friggete in olio caldo profondo (il passaggio sarà molto veloce) fino a che non saranno ben gonfie e dorate. Asciugate su carta assorbente da cucina e spolverizzate con zucchero a velo (nella versione originale, vengono pasate integralmente nello zucchero, ma considerando il ripieno, preferisco solo una leggera spolveratina di zucchero a velo).

ciambelline con la ricotta pp

Appena fredde, tagliatele a metà e farcitele con la crema di ricotta.
Per quest’ultima è preferibile usare ricotta di pecora o di capra.
Si ottiene mescolando 200 gr di ricotta con 100 gr di zucchero, facendolo sciogliere bene ed aggiungendo un pochino di cannella a piacere – in questo caso, io non l’ho messa -.

Nota
Io volevo delle ciambelline cicciotte e quindi ho steso l’impasto a 2 cm, voi regolatevi in base ai vostri gusti! Se le volete ottenere bassine come tradizione vuole, lasciate 1 cm :-)

Aggiornamenti

– Nell’ultimo post riguardo il Salone del gusto, vi avevo parlato di Francesca Martinengo, una simpaticissima giornalista, e di Fornelli in rete, edito da Malvarosa Edizioni.
Francesca è l’autrice di questo libro, una guida per orientarsi tra i vari blog di cucina presenti sul web. Al suo interno sono stati recensiti circa 50 tra i blog più conosciuti, tutti con le loro particolarità, e si parla anche di me e di My Pane burro e marmellata con due ricette tra le mie preferite :-D

FORNELLI IN RETE

– il 17 ottobre sul Manifesto è uscito un articolo che parlava di letteratura culinaria scritto dal Professore Alberto Capatti, in cui è citato anche il mio blog. E’ molto interessante perchè rispecchia l’evoluzione attuale di questo settore che è in continuo cambiamento ed uno sguardo attento è rivolto proprio a chi scrive di cucina sul web…leggetelo, ne vale davvero la pena!

Lo trovate cliccando nella sezione Press

Ringraziamenti

Non mi pare di aver scritto mai post durante il giorno del mio compleanno, ma quest’anno volevo ringraziarvi sia per tutti gli auguri che mi state inviando in queste ore, che per il solo fatto di leggermi ed essere sempre presenti!
Grazie veramente di cuore! :-D



15 Responses to “Ciambelline ripiene di Crema di Ricotta (Zeppole Calabresi con la Ricotta) e…Auguri! :-D”

  1. I Love Cooking scrive:

    Che meraviglia…vorrei dare un morso!!

  2. Complimenti per tutto e ancora auguri.<br />Le ciambelline sono cicciosissime!

  3. Tery B scrive:

    Ehi…. ma…. auguriiiiiiiiiii!!!! :****<br />E una ciambellina per festeggiare con te me la rubo subito! Sai che non le conoscevo??? Sono invitantissime!!

  4. Claudia scrive:

    Nooo Ago!!! proprio oggi stai male.. sigh.. riprenditi!! Auguri di buon compleanno cara.. ed acchiappo na zeppola per festeggiare!! smack :-)

  5. giusy farena scrive:

    Ti prego mi sto sentendo male!! Che prelibatezza, bravissima……

  6. Silvana scrive:

    Buon compleanno! Buone le ciambelle e complimenti per il ripieno, molto originale! Guarisci presto. Ciao silvana

  7. franci e vale scrive:

    Buon Compleanno mia cara!! …e combatti l&#39;influenza con queste ciambelline, secondo me funziona,.,.,

  8. Milen@ scrive:

    Una ciambellina (ma anche più di una) ci sta ben per festeggiare insieme il tuo compleanno :DDD<br />Ti auguro di avere sempre soddisfazioni grandi come queste e ancora di più :DDD

  9. CONTROTUTTI scrive:

    ah..che belle le tue ciambelline noi le abbiamo preparate qualche giorno fa con le patate… con la ricotta in mezzo devono essere una vera leccornia!

  10. lucy scrive:

    MA CHE BELLE QUESTE CIAMBELLINE, SONO DAVVERO MLTO INVITANTI!tanti auguri anche qui sul blog!

  11. ilcucchiaiodoro scrive:

    Sono uno spettacolo!!!! Che brutto iniziare la giornata del compleanno in questo stato… Però ti sei coccolata per benino direi…. Guarisci presto :*<br />

  12. Mila scrive:

    Festeggiare con delle frittelle del genere penso possa essere il massimo!!! Augurissimi e complimenti!!!

  13. Genny Gallo scrive:

    io nona vevo mai sentito parlare della mezza cottua ma la voglio provare…i zuppuli non mancano mai all&#39;immacolata..figurati ora che con l&#39;arrivo del piccoletto tutte le tradizioni sembran saltar fuori dal cappello:D

    • Ago scrive:

      :-))) eheh provale provale, che secondo me piaceranno anche a lui! La mezza cottura è buona perchè gonfiano di più e non prendono molto olio, giusto un minimo! :-D<br />Un bacione :-*

  14. Marinora scrive:

    Carissima, volevo farti tanti complimenti per il tuo blog, è delizioso! Mi sono soffermata su questa ricetta, le mie origini sono calabresi da parte di padre (provincia di Catanzaro)e ogni volta che leggo qualcosa della cucina di questa terra ne vengo colpita! Ancora complimenti Ago!

Lascia una risposta

Mi chiamo Agostina e vi do il benvenuto su Pane, burro e marmellata, un blog che parla di cibo, di fotografia di ingredienti semplici e ricette per gustarli al meglio...Continua

Iscriviti alla Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!

* = campo obbligatorio

Translate


Use the translator to read this page in your language

LET’S CONNECT

la mia fanpage



INSTAGRAM FEED

Ultimi assaggi dalla cucina

Crema fredda al caffè e meringa

Crema fredda al caffè e meringa

In queste sere d'estate non è cosa strana che la cena (anche il pranzo, in verità) sia composta da p[...]
Risotto d'estate ai peperoni e pomodori

Risotto d'estate ai peperoni e pomodori

Ieri pensavo a come l'estate riesca a scardinare i ritmi più consueti. Di come sia bella con i suoi [...]
Spaghetti con asparagi di mare e salmone

Spaghetti con asparagi di mare e salmone

Ci sono momenti in cui tutto corre e tutto va e tu ti ritrovi a voler stare dietro a qualsiasi cosa,[...]
Torta soffice al cocco e pesche senza uova e latticini

Torta soffice al cocco e pesche senza uova e latticini

Immaginate di voler fare un dolce, morbido, delicato ed anche buono, ma vi accorgete che le uova son[...]
Zuppa di fagioli corallo, le ricette di famiglia

Zuppa di fagioli corallo, le ricette di famiglia

Ci sono ricette che con il loro sapore e profumo fanno parte del nostro bagaglio di ricordi. Ricordi[...]

Ultimi commenti

AWARDS

dmblgit_blue oct 2012

In cucina con loro

Cerchi qualcosa?